Sei in: Home > Cosa facciamo

Cosa facciamo


L'idea della Biblioteca Vivente nasce nel 2000 dall’ong danese Stop The Violence ed è stata in questi anni promossa in molti Paesi europei compresa l'Italia.
E’ stata riconosciuta dal Consiglio d'Europa, all’interno della campagna Tutti Uguali Tutti Diversi, come buona prassi tra le attività di dialogo interculturale.

Il manuale operativo di riferimento [in inglese], redatto dal Consiglio d'Europa, è questo:
Don’t Judge a Book by its Cover! (917KB, PDF)
Sempre in inglese, queste sono le FAQ (50KB, PDF) e questi i termini di utilizzo (25KB, PDF) predisposti dalla Human Library Organisation di Copenhagen (Danimarca), di cui facciamo parte.

A Bologna e provincia l’abbiamo sperimentato sia in occasione di eventi pubblici, all’aperto e al chiuso, sia all’interno delle scuole secondarie di primo e di secondo grado.

In entrambi i casi i libri non sono attori, né depositari di saperi, né difensori del proprio gruppo o di un’idea; non devono convincere nessuno.
I libri sono invece uomini e donne che raccontano semplicemente se stessi, mettendosi in gioco per rispondere francamente alle domande dei lettori, nel corso di un dialogo faccia-a-faccia della durata di circa mezzora.
Solitamente l’incontro è individuale ed il libro è scelto dal lettore sulla base del titolo. Nella versione per le scuole, d’accordo con gli insegnanti, abbiamo modificato in parte questo modello in modo tale da far incontrare piccoli gruppi di studenti con una serie predefinita di libri.

Tre presentazioni video delle nostre attività sono qui:
- a cura di Crossing TV: https://www.youtube.com/watch?v=ipoRiOQGjDE
- a cura della Regione Emilia-Romagna: http://www.youtube.com/watch?v=TXRm4qz59OM
- a cura di laeffe - La TV di Feltrinelli: https://www.youtube.com/watch?v=jDmT03S9C4Q

Offriamo inoltre percorsi formativi alle associazioni e organizzazioni che intendono realizzare una Biblioteca Vivente sul proprio territorio.

Una presentazione scientifica della Biblioteca Vivente è stata pubblicata nella rivista "Autonomie locali e servizi sociali" (2/2011, luglio 2011, pp. 301-310): "L'esperienza della Biblioteca Vivente Bologna: un esempio di buona pratica interculturale, integrazione e lotta alle discriminazioni" (autrice: Elisa Magnani).
Uno studio australiano sulla Biblioteca Vivente è qui:
http://humanlibrary.org/new-paper-from-australia-on-the-human-library.html

Attualmente il nostro catalogo è formato da circa 150 libri, tutti appositamente formati:
Africano doc, Afro-italiano, Afroeuropeo, Amica alla cornetta, Amica degli stranieri, Arabo nel Regno Unito, Aspirante madre, Aspirante padre, Atea in Italia, Attivista contro il bullismo, Attivista del movimento lesbico-gay, Attivista gay, Attivista in Palestina, Autista omosessuale, Avvocato di strada ironico, Bibliotecaria mai, Buddista tutti i giorni, Buddista rivoluzionaria, Cassiera Yogina, Cieco diverso, Cooperante al Nord, Costruttore d'ospitalità, Cuoca interculturale, Di nuovo libero, Dipendente pubblica soddisfatta, Dipendente pubblica gratificata, Diversabile e mass-media, Donna iraniana, Educatore gay, Educatrice per disabili, Educatore molto... vigile, Esperto di immigrazione, Esploratrice amorosa, Ex detenuto, Ex fotomodella, Ex rugbista, Femminista, Figlia dei nonni, Figlia di malata di Alzheimer, Figlio di due donne, Filosofo viaggiatore, Fotomodella nonostante tutto, Frate in carcere, Gayamente disabile, Giocoleria in carcere, Giovane emigrante, Giovane ex carcerato, Giovane musicista, Giovane ricercatrice precaria, Il nero e la camorra, Il piccolo danese argentino, Immigrata nordica, Immigrata per amore, Infermiera?, Infermiera della mente, Innamorato di uno straniero, Insegnante anti-educativa, Insegnante ignorante, Interprete sul palco, La meridionale, La ragazza col velo, La signora dei matti, L'attivista con qualcosa in più, Lampedusano doc, Lavoratore musulmano, Lavoratore tatuato, Lavoratrice del sesso, Lesbica occasionale, Lesbica in provincia, Mademoiselle israelo-iraniana, Madre di figlia straniera, Mamma di figlio gay, Marinaio migrante, Maestro d'arte, Mamma di un figlio in carcere, Marito gay, Mediatrice corporea, Mediatrice interculturale, Medico di donne straniere, Missione: infermiera, Musulmana occidentale, Nero napoletano, Nero per caso, Nomade meridionale, Omosessuale, Omosessuale di provincia, Operatore sociale tra umanità varie, Operatrice interculturale, Ospite in Sudafrica, Ostetrica anti-violenza, Padre ambizioso, Palestrato anoressico, Partigiana in Palestina, Persiano, Piccola rugbista, Pluriprecario, Politico bolognese precario, Precaria di mezza età, Precaria soddisfatta, Prof maleducata, Prof di adolescenti, Prof di inglese, Professionista in carriera, Professionista multipla, Protestante disobbediente, Ragazza franco-araba, Ragazzo malato di sclerosi multipla, Rifugiato musulmano, Rifugiato politico, Rimpatriata dal Brasile, Rugbista scrittore, Sbattezzato, Scienziato musulmano, Scrittrice precaria, Senza dimora fissa, Sessuologa disoccupata, Siciliana etiope, Sieropositivo gay, Sognatore disabile, Straniero ottimista, Studente algerino omosessuale, Studentessa fuori età, Trans, Trentenne femminista, Trentenne non maritata, Turista bianca, Un educatore molto vigile, Uomo fuori dal tunnel, Una donna iraniana, Un persiano sognatore, Veterinario impegnato, Viaggiatore a pedali, Viaggiatore misterioso, Viaggiatrice disabile, Viaggiatrice in transito, Vigile a scuola, Vigile urbano, Volontaria a passo di danza, Volontaria nei CIE, Volontario al carcere femminile, Zingara madre donna oggi.

Se vuoi fare il libro

Siamo sempre alla ricerca di volontari e volontarie disposti ed adatti ad arricchire il nostro catalogo.
Periodicamente organizziamo incontri di formazione per capire cos’è e come fare il libro.

Un buon libro:

  • è comunicativo e crede nel dialogo;
  • è curioso;
  • è disponibile a raccontarsi a persone che non conosce rispondendo anche alle loro domande, a mettersi in gioco personalmente in un ambiente comunque tutelato;
  • non si pone come rappresentante di una categoria, non difende un ideale né promuove una verità, non si pone l’obiettivo di convincere il lettore, ma semplicemente mette a disposizione la propria esperienza di vita;
  • ha un'identità | crede in princìpi | fa un lavoro | si occupa di questioni insolite o di minoranza, su cui si addensano ignoranza, pregiudizi, silenzi, imbarazzi, equivoci.

Sei ti identifichi in questo quadro e ti piacerebbe collaborare con noi, contattaci.


I NOSTRI PROSSIMI
APPUNTAMENTI:

Non abbiamo attualmente appuntamenti in calendario. Se vuoi proporci di collaborare ad un evento, contattaci.


Sondaggio su persone LGBT, invecchiamento e reti di aiuto in Italia

Sesso amore banner

Nel nostro catalogo puoi trovare libri come, ad esempio:
Licenza Creative Commons.